1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
logo Istituzione Bosco e Grandi Parchi logo Città di Venezia
Parchi di Mestre
Parchi di Mestre

Contenuto della pagina

"foto Daniela Gerometta - vista del canale denominato Acque Alte Cattal che attraversa il bosco Zaher, sullo sfondo la siepe agreste"
 
 
Il bosco
 

L'area del Bosco Zaher ha un'estensione di 50 ettari e al suo interno sono evidenti le preesistenti siepi boscate di platani, robinie, olmi campestri e salici bianchi che sono state conservate e valorizzate per essere testimonianza della gestione agricola tradizionale che da queste ricavava vimini, fascine e legname.
Per aumentare la diversità ecologica, sono state mantenute alcune zone a prato e sono state creati piccoli invasi di acqua per consentire lo sviluppo di comunità igrofile (creando così un ambiente relativamente umido).
All'interno del bosco Zaher passano l'Ippovia Litoranea Mestre-Jesolo, per una lunghezza di 1,9 km, complessivamente l'ippovia ricopre ben 5,2 km all'interno dei nostri boschi, ed un percorso ciclopedonale di 3,2 km. 
All'uscita di via Ca' Colombara, a sud, il percorso ciclabile prosegue lungo una strada agricola all'interno della proprietà dell'Istituto Santa Maria della Pietà, sino a raggiungere la comunale via del Lazzaretto e la via Triestina all'altezza del capolinea del tram di via Monte Celo. In questo modo si è collegato il bosco all'abitato di Favaro Veneto attraverso un percorso alternativo e sicuro.






 
Superficie: 50 ettari
Anni di impianto: dal 2003 al 2009
Progettazione: Studio Tecnofest associati (2002)
                        Studio associato Ferrarini e Pitteri (2008)
Progettazione attrezzature: Servizio Tecnico dell'Istituzione (2009)
Progettazione interventi: Servizio Tecnico dell'Istituzione (2013 e seguenti)